A Morgana il 30° Trofeo Formenton

 In 30^ Edizione
A Porto Rafael non è mancato lo spettacolo, nonostante il vento leggero che ha costretto alla riduzione di percorso dopo 13 miglia di regata/veleggiata
 
Vecchi amici del Trofeo Formenton insieme alle nuove generazioni (figli e nipoti dei partecipanti ormai storici) alla festa dei 30 anni: la veleggiata estiva all’insegna della passione per il mare e per la vela, in famiglia e con gli amici, sempre più simbolo di condivisione

Cinquantaquattro barche dai 5,50 mt ai quasi 25 mt hanno voluto festeggiare con una bella veleggiata la trentesima edizione del Trofeo Mario Formenton, Vela Cup 2018, organizzato dallo Sporting Club Sardinia in collaborazione con Yacht Club Costa Smeralda e Yacht Club Punta Sardegna. Il vento leggero ha caratterizzato quest’anno il percorso tra le Isole dell’Arcipelago della Maddalena, tanto che il Comitato organizzatore ha anticipato il traguardo alla boa n. 1 in prossimità della secca Colombo, dopo 13 miglia di navigazione. Per tutti un bel momento di condivisione iniziato dal briefing di domenica sera e proseguito nei preparativi pre-partenza del giorno successivo, fino alla festa organizzata nel porticciolo di Porto Rafael dopo le premiazioni.

Morgana, il Grand Soleil 40 di Francesco di Tarsia di Belmonte, si è aggiudicato il Trofeo Formenton, riservato alle imbarcazioni categoria Crociera (30 in tutto), secondo il rating della FIV Federazione Italiana Vela per la vela d’altura. Morgana, con molti ragazzi e ragazze a bordo, ha preceduto di circa 4 minuti in tempo compensato Lirae di Luigi Gaddi; terzo posto per KatanaAmsterdam di Alessandro Mattiacci.

Primo a tagliare la linea di arrivo in tempo reale lo Swan 50 Ulika di Andrea Masi, che dopo un’ottima partenza ha avuto sempre una velocità nettamente superiore agli avversari, concludendo il percorso in poco meno di 2 ore e mezzo, contro le 5 ore e 22′ dell’ultimo arrivato, l’Elan 31 del Centro Nautico del Levante Poveglia.  Thetis, lo Swan 45 di Luca Locatelli, si è invece aggiudicato oltre alla vittoria in categoria Regata ORC, lo speciale Club Swan Award, assegnato all’imbarcazione del cantiere Nautor’s Swan meglio classificata nel raggruppamento con più partecipanti della “famiglia Swan”. Tra i protagonisti anche il Sunfast 3200 Spargi, del Centro Velico Caprera, impegnato nel progetto We Will Care che con l’Università Statale di Milano e lo IEO – Istituto Europeo di Oncologia ha l’obbiettivo di elaborare metodologie all’avanguardia per il recupero emotivo di chi attraversa l’esperienza della malattia oncologica, attraverso la vela. A bordo alcune allieve del progetto “pazienti a bordo”, che insieme agli istruttori hanno conquistato un ottimo terzo posto nella classifica Vela Cup, Gruppo Charlie. Linus di Roberto Gallotti ha vinto nel raggruppamento Regata Rating FIV; tra i Crociera ORC vittoria di El Chico di Daniele Fogli. La speciale classifica Vela Cup, che prende in considerazione gli ordini di arrivo in tempo reale suddividendo le barche per classi metriche, ha visto i seguenti vincitori di categoria: Poveglia, El Chico, Morgana, Trilogy, Flyng Dragon, Porthos, Ulika e Grande Orazio. Il Circuito TAG Heuer Vela Cup dopo il Trofeo Formenton prosegue con la regata di Portovenere del 22 e 23 settembre.

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Close